Pasqua 2016: vacanze di natura e cultura, numeri record nei musei italiani

Da un confronto delle previsioni per Pasqua 2016 con i dati delle ultime ricerche sul turismo in Italia, si evidenzia una forte crescita dell’interesse di italiani e stranieri verso le destinazioni culturali e le vacanze a contatto con la natura.
Gli operatori del settore attendono con ottimismo l’arrivo dell’estate, che si preannuncia positiva non solo per le località balneari.

Ci si aspettano, infatti, più di 2,5 milioni di presenze in tutta Italia per il trimestre di Aprile, Maggio e Giugno 2016.

 


I risultati attesi per Pasqua 2016

  • 9,7 milioni di turisti in viaggio per le vacanze di Pasqua
  • 91% scelgono l’Italia
  • Destinazioni preferite: località di mare, città d’arte, montagna
  • 350.000 pranzi in agriturismo

(Fonti: Federalberghi, Coldiretti)


 

Report sulle tendenze del mercato turistico di Pasqua 2016

 

Pranzo in agriturismo

grande successo degli agriturismi in Puglia

Pasqua in Italia è anche un’occasione per ritrovarsi a tavola, celebrando una lunga storia di tradizioni culinarie che variano di regione in regione. La ristorazione è quindi uno degli aspetti più importanti da prendere in esame per comprendere le abitudini degli italiani durante le vacanze pasquali. In questo settore si è osservato un calo nelle spese delle famiglie italiane per i pasti in casa, mentre continuano a crescere i numeri degli agriturismi con un +15% per il 2016: si risparmia sugli alimenti ma non si rinuncia alle scampagnate, specialmente durante il weekend lungo di Pasqua e Pasquetta, in barba al maltempo.

Grande affluenza in Puglia, tutto esaurito per le masserie e le strutture dotate di cucina o di spazi all’aperto per il picnic, confermando il successo ottenuto da questa regione nel tentativo di destagionalizzare e ampliare l’offerta al di là del solo turismo balneare estivo.

(Fonte: Coldiretti)

Vacanza al museo

grande successo per Mantova città d'arteAccanto alla ricerca di atmosfere rilassanti a contatto con la natura, si sviluppa sempre di più l’interesse per la cultura e per l’arte del Belpaese. Nel periodo pasquale, si sono registrati numeri da record nei musei italiani, riconfermando il primato di Roma, Firenze, Venezia e Milano come città d’arte più visitate. Emergono anche Torino, presa d’assalto dai turisti d’oltralpe, Mantova con i suoi palazzi storici, i templi di Paestum e l’incanto del castello di Miramare a Trieste.

(Fonte: Ministero dei Beni e delle attività culturali)

Stranieri in Italia per Pasqua 2016

enogastronomia come principale attrazione dei turisti stranieri in ItaliaBuone notizie: l’Italia, al secondo posto dopo la Spagna, ha il primato europeo delle presenze turistiche per le vacanze di Pasqua 2016. Negli ultimi due anni, infatti, l’Italia conta un significativo aumento dei visitatori non residenti, in media il 55,2% delle presenze totali nel periodo pasquale. Negli altri Paesi dell’Unione Europea, questa stima si aggira al di sotto del 30%. Il principale attrattore di questi flussi, provenienti in massima parte da Svizzera, Paesi Bassi, Regno Unito, Francia e Repubblica Ceca, risulta essere, oltre alla cultura, l’enogastronomia, anche in zone meno turistiche scelte appositamente per la loro offerta di prodotti tipici, vini e specialità locali.


 

Se anche tu operi nel settore del turismo enogastronomico, c’è un’opportunità per te!

Vuoi cogliere al volo questa occasione?

Se ancora non lo hai fatto, scopri come diventare partner della prima booking experience del gusto!

Diventa partner

 

One thought on “Pasqua 2016: vacanze di natura e cultura, numeri record nei musei italiani

Comments are closed.